Prototipazione rapida

 

In termini operativi le tecnologie di prototipazione rapida consentono, a partire da un modello CAD_3d di realizzare un prototipo per addizione di uno strato di materiale sull’altro, indipendentemente dalla complessità della sua geometria a differenza dei metodi di lavorazione tradizionale che si basano sull’asportazione di materiale e per i quali è necessario definire percorsi utensili e realizzare attrezzature aggiuntive. Il Laboratorio PROTOLAB dispone di diversi sistemi di prototipazione rapida da utilizzare per la modellazione concettuale che utilizzano i seguenti principi di accrescimento per layer:

Drop On Demand: deposizione di materiale termoplastico.
Spessore layer: 0.013 – 0.076 mm. Volume di lavoro: 15.24 x 15.24 x 15.24 cm. Settori di impiego: oreficeria, gioielleria, meccanica di precisione, biomedicale. Compatibilità di processo: microfusione a cera persa; stampaggio con silicone a freddo.

RP dod magicsRP dod slicingRP dod modello

Three Dimensional Printing: deposizione di collante su polveri di cellulosa.
Spessore layer: 0.089 – 0.203 mm. Volume di lavoro: 203 x 254 x 203 mm. Materiale: composito ad alte prestazioni, materiale per fusione diretta o a cera persa, materiale elastomerico. Settori di impiego: design, beni culturali, architettura, biomedicale. Compatibilità di processo: stampaggio con silicone a freddo.

PROTOLAB 3dim printingRP 3dp cadfungo ass

Fused Deposition Modeling: modellazione a deposizione fusa.
Spessore layer: 0.254 – 0.330 mm. Volume di lavoro: 203 x 203 x 152 mm. Materiale: ABS (acrilonitrile-butadiene-stirene). Settori di impiego: design, beni culturali, architettura, biomedicale.

PROTOLAB fdm macchRP fdm orologioRP fdm modello

 

Laboratori

Translate »