Modellazione CAD avanzata per il settore orafo-argentiero

Da diversi anni l’ENEA opera all’interno del Distretto Orafo di Arezzo al fine di incoraggiare, anche le aziende minori, all’uso dei sistemi di produzione automatica come la modellazione CAD 3D e le tecniche di rapid manufacturing, e questo grazie alla Scuola Orafa di Arezzo che fin dalla sua nascita ha saputo coinvolgere i soggetti che operano nel territorio per promuovere l’innovazione e lo sviluppo tecnologico.
A riprova della vitalità delle aziende del Distretto e del loro interesse verso l’innovazione tecnologica per questo primo corso sono pervenute alla Scuola, più di sessanta domande. Se questo da un lato ha reso necessario un maggiore sforzo in termini di risorse, dall’altro ci ha consentito di conoscere più da vicino gli imprenditori e i tecnici così da realizzare un percorso formativo migliore e più vicino alle esigenze delle aziende.
I corsi sono stati strutturati in modo tale da fornire i concetti di base della progettazione tramite CAD, sia con lezioni di tipo teorico, necessarie per comprendere le potenzialità della modellazione tridimensionale, indipendentemente dal software che alla fine sarà utilizzato in azienda, e con esercitazioni pratiche attraverso le quali poter applicare concretamente i concetti appresi in teoria.

CORSO MCA: DAL DISEGNO AL GIOIELLO
MODELLAZIONE CAD AVANZATA PER IL SETTORE ORAFO-ARGENTIERO

PROTOLAB-17

A questa prima fase è seguita quella di approfondimento delle tecnologie di produzione automatica di modelli di oreficeria sia mediante l’utilizzo degli innovativi sistemi di prototipazione rapida attualmente disponibili sul mercato per il settore orafo, sia mediante i più classici sistemi a controllo numerico attraverso software specifici per la creazione del percorso utensile.
L’offerta formativa è stata completata con l’introduzione delle tecnologie di ingegneria inversa, attraverso le quali è possibile ricreare un modello tridimensionale di oggetti o forme reali, altrimenti impossibili da realizzare a CAD, come ad esempio oggetti naturali, volti umani, etc., ai quali il designer, con la sua creatività, può conferire un innovativo contenuto artistico trasformandoli in oggetti di oreficeria.
Inoltre, alla fine del corso, gli allievi sono stati invitati a realizzare un loro progetto originale in modo tale da seguire un percorso completo che li portasse dalla fase di progettazione mediante CAD, a quella di realizzazione del modello finale in cera attraverso l’impiego di sistemi di prototipazione rapida. Per lo svolgimento di questa attività, così come quella relativa all’ingegneria inversa, sono state utilizzate le attrezzature del laboratorio di prototipazione rapida dell’ENEA di Bologna nel quale gli allievi hanno realizzato fisicamente i loro progetti.

PROTOLAB-18

 

Accessori Moda

Progetti

Translate »